Vivi Serenamente la Tua Intolleranza al Lattosio

BLOG LATTASI PLUS

Vivi Serenamente la Tua Intolleranza al Lattosio

Cucina Kosher ed intolleranza al lattosio

Cucina Kosher ed intolleranza al lattosio

Indice dei Contenuti

La cucina kosher riflette le regole alimentari dell’ebraismo. Queste leggi, conosciute come kashrut, determinano quali cibi possono essere consumati e come devono essere preparati e serviti.
Una delle regole fondamentali della cucina kosher è la separazione tra latticini e carne.

Ma come si intreccia questo concetto con l’intolleranza al lattosio? Scopriamolo insieme.

cucina_kosher_kashrut_intolleranza_lattosio

Le leggi del kashrut: una breve panoramica

Cucina Kosher e intolleranza al lattosio

Il “kashrut” è l’insieme delle leggi alimentari ebraiche che determinano quali cibi possono essere consumati e come devono essere preparati e consumati affinché siano considerati “kosher” (adeguati o idonei). Queste leggi derivano principalmente dalla Torah, in particolare dal Levitico e dal Deuteronomio.

Nella cucina kosher, i cibi sono generalmente classificati in tre categorie:

  1. Latticini (Chalavi): Tutti i prodotti derivati dal latte.
  2. Carne (Basari): Carni di animali che ruminano e hanno gli zoccoli divisi, come bovini e ovini.
  3. Parve: Cibi neutri che non contengono né carne né latticini, come pesce, uova, frutta, verdura e cereali.

È proibito combinare carne e latticini nello stesso pasto, e c’è anche un periodo di attesa tra il consumo di questi due gruppi alimentari, che può variare da un’ora a sei ore, a seconda della tradizione.

Inoltre, la certificazione kosher è un processo che attesta che un determinato prodotto o ingrediente rispetta le norme alimentari dell’ebraismo. Queste norme derivano principalmente dai testi biblici e sono state ulteriormente definite e ampliate attraverso interpretazioni rabbiniche nel corso dei secoli.

La netta separazione tra latticini e carne nella cucina kosher può offrire vantaggi involontari a chi soffre di intolleranza al lattosio. Ecco perché:

  1. Facile identificazione dei prodotti lattiero-caseari: I prodotti kosher sono etichettati con precisione. Se un prodotto è contrassegnato come “Chalavi” o ha un simbolo di latticino, contiene prodotti lattiero-caseari. Questo rende più semplice per chi è intollerante al lattosio evitare prodotti con lattosio nascosto.

  2. Pasti “Parve” sono spesso privi di lattosio: Poiché i cibi classificati come “parve” non contengono carne o latticini, sono spesso adatti a chi è intollerante al lattosio. Tuttavia, è sempre importante leggere l’etichetta, poiché alcuni ingredienti potrebbero comunque contenere tracce di lattosio.

piatti_kosher_kashrut_intolleranza_lattosio

Cucina Kosher: un'aiuto per chi ha l'intolleranza al lattosio?

La dieta kosher, un insieme di leggi alimentari dell’ebraismo, ha come pilastro fondamentale la separazione tra cibi a base di carne e cibi lattiero-caseari. Queste regole, nate da principi religiosi e culturali, possono inaspettatamente venire in soccorso di chi soffre di intolleranza al lattosio. Ecco perché:

Separazione chiara e distintiva:
La divisione tra alimenti contenenti carne e quelli lattiero-caseari nella cucina kosher rende molto più semplice per chi è intollerante al lattosio identificare e separare i cibi che potrebbero causare problemi. Questa separazione è tanto rigida che spesso anche le stoviglie e gli utensili usati per preparare e consumare questi cibi sono distinti.

Etichettatura precisa:
I prodotti kosher sono etichettati con estrema precisione per garantire che siano conformi alle leggi del kashrut. Ciò significa che i prodotti marcati come lattiero-caseari (“Chalavi” o simboli simili) contengono effettivamente ingredienti derivati dal latte. Questa chiarezza può essere di grande aiuto quando si cerca di evitare il lattosio.

Minore probabilità di contaminazione incrociata:
Poiché le regole kosher richiedono che carne e latticini non siano mai mescolati, vi è un minore rischio di contaminazione incrociata in cucine che seguono questi principi. Questo può ridurre la probabilità che una persona con intolleranza al lattosio consumi involontariamente alimenti contenenti lattosio.

Flessibilità dei pasti “Parve”:
La categoria “Parve” della dieta kosher comprende alimenti neutri, come frutta, verdura, pesce, e cereali. Sono alimenti che di norma non contengono né carne né lattosio. Ciò significa che i pasti “Parve” sono spesso adatti a chi è intollerante al lattosio, offrendo un’opzione sicura per una varietà di pasti.

Sebbene le leggi del kashrut non siano state create con l’obiettivo di aiutare chi ha intolleranza al lattosio, la loro struttura e rigore offrono certamente dei benefici involontari. La chiara separazione tra alimenti, unita all’etichettatura accurata e alla prevenzione della contaminazione incrociata, rende la dieta kosher un ambiente amichevole per chi deve evitare il lattosio. Con la dovuta attenzione e consapevolezza, chi segue una dieta kosher può gestire efficacemente la propria intolleranza al lattosio, rendendo ogni pasto non solo un momento di condivisione religiosa e culturale, ma anche di benessere fisico.

falafel_kosher_kashrut_intolleranza_lattosio

Piatti Kosher senza lattosio

La cucina kosher si presta in modo naturale ad accogliere coloro che hanno intolleranza al lattosio, dato che una delle sue regole fondamentali è la separazione tra carne e latticini. Mentre ci sono molti piatti kosher a base di carne o parve (neutro, cioè senza carne o latticini) che non contengono lattosio, è importante ricordare che non tutti i cibi parve sono privi di lattosio. 

Di seguito, vediamo alcuni piatti kosher tradizionali e comuni che sono naturalmente privi di lattosio:

Gefilte fish: Tradizionalmente servito durante le festività ebraiche, è una pietanza a base di pesce macinato, spesso carpa o luccio, mescolato con cipolle, uova e pane grattugiato o matzah, e cotto in brodo.

Cholent: Uno stufato sabbatico a cottura lenta che contiene carne, patate, fagioli e orzo. Essendo un piatto a base di carne, non contiene latticini.

Brisket: Un taglio di carne di manzo cotto lentamente fino a diventare tenero. Può essere preparato in diversi modi, ma molte ricette tradizionali sono naturalmente prive di lattosio.

Matzah ball soup: Una zuppa di pollo chiara con polpette di matzah. Le polpette sono fatte di farina di matzah, uova, acqua e grasso (spesso schmaltz, grasso di pollo).

Shakshuka: Una pietanza a base di uova cotte in un sugo di pomodoro piccante. Originaria del Nord Africa, è diventata popolare in Israele e in molte cucine ebraiche di tutto il mondo.

Falafel: Polpette fritte a base di ceci o fave macinati, arricchite con erbe e spezie. Sono spesso servite in pita con insalata e tahini.

Borscht: Una zuppa fredda a base di barbabietola. Esistono molte varianti, alcune delle quali possono contenere panna acida (latticini), ma è facile trovare o preparare versioni senza lattosio.

Tzimmes: Uno stufato dolce a base di carote, prugne secche e a volte carne di manzo, tradizionalmente servito durante Rosh Hashanah.

Questi sono solo alcuni esempi di piatti kosher tradizionalmente privi di lattosio. Se si segue una dieta kosher e si ha un’intolleranza al lattosio, è possibile godere di una vasta gamma di cibi deliziosi senza preoccuparsi delle reazioni avverse. E per quei momenti in cui si desidera gustare un piatto che normalmente contiene lattosio, le compresse LATTASI PLUS possono offrire una soluzione per aiutare a digerire il lattosio presente nel cibo.

Compresse LATTASI PLUS: un alleato anche nella cucina kosher

La cucina kosher, con le sue regole precise e rigorose sulla separazione dei cibi, può essere un terreno fertile per chi ha l’intolleranza al lattosio. Tuttavia, per coloro che desiderano concedersi qualche eccezione o hanno bisogno di una soluzione pratica in situazioni impreviste, le compresse LATTASI PLUS possono rappresentare una risorsa preziosa. Ecco perché:

Integrazione Pratica
Mentre le regole kosher sono chiare sulla separazione tra carne e latticini, ci possono essere occasioni in cui una persona può voler gustare un prodotto lattiero-caseario che potrebbe non essere certificato come “senza lattosio”. In questi casi, una compressa di LATTASI PLUS può aiutare a digerire il lattosio contenuto nel prodotto, permettendo di consumarlo senza preoccupazioni e senza sintomi.

Prevenzione in situazioni di incertezza:
Anche se la maggior parte dei prodotti kosher sono etichettati con precisione, ci potrebbero essere situazioni in cui l’origine di un ingrediente non è chiara o in cui la presenza di lattosio è in dubbio. In questi scenari, assumere una compressa di LATTASI PLUS come precauzione può aiutare a evitare spiacevoli effetti collaterali.

Estendere la varietà alimentare
Per coloro che seguono una dieta kosher e sono intolleranti al lattosio, la scelta di alimenti può sembrare limitata. Tuttavia, con l’aiuto di LATTASI PLUS, possono sentirsi più liberi di sperimentare e ampliare la loro gamma di scelte alimentari, senza il timore di reazioni avverse.

Facilità di utilizzo
La praticità delle compresse LATTASI PLUS le rende facilmente trasportabili e utilizzabili in qualsiasi momento. Ciò significa che possono essere portate in sinagoga, a cene kosher con amici o in qualsiasi altro luogo in cui si consumano cibi kosher.

Un ponte tra tradizione e modernità
La dieta kosher ha radici profonde e antiche, ma ciò non significa che non possa beneficiare delle soluzioni moderne. LATTASI PLUS rappresenta un modo per onorare le tradizioni alimentari mantenendo al contempo una buona salute digestiva.

Le compresse LATTASI PLUS possono rappresentare un valido supporto per chi segue una dieta kosher e soffre di intolleranza al lattosio. Consentono una maggiore flessibilità e sicurezza nella scelta degli alimenti, garantendo al contempo il rispetto delle norme religiose e culturali. Un perfetto equilibrio tra antico e moderno.

Blog contenente articoli di approfondimento riguardo il mondo della intolleranza al lattosio: News, curiosità, sintomi, cibi, approfondimenti, etc…

Per richieste specifiche verso il nostro redazionale, non esitare ad inviarci un messaggio.

SEGUICI SUI SOCIAL E SUL GRUPPO FACEBOOK

SCARICA LA GUIDA PER INTOLLERANTI AL LATTOSIO

COMPRESSE LATTASI PLUS

Scopri subito a cosa servono e come possono migliorare la gestione della tua intolleranza al lattosio!

Integratore LATTASI PLUS

Integratore di Lattasi 15.000 FCC con vitamina D3 (200UI)
100% Naturale – Made in Italy
100 Compresse
1 Compressa LATTASI PLUS = 1 pasto

Spedizione gratuita in tutta Italia
Porta Compresse GRATUITO

Se invece hai qualche dubbio o domanda non esitare a contattarci!

porta_compresse_lattasi_plus

Integratore
LATTASI PLUS

Integratore di Lattasi 15.000 FCC
con vitamina D3 (200UI)
100% Naturale – Made in Italy
100 Compresse
1 Compressa LATTASI PLUS = 1 pasto

Spedizione gratuita in tutta Italia
Porta Compresse GRATUITO

Se invece hai qualche dubbio o domanda non esitare a contattarci!

porta_compresse_lattasi_plus

Blog contenente articoli di approfondimento riguardo il mondo della intolleranza al lattosio: News, curiosità, sintomi, cibi, approfondimenti, etc…

Per richieste specifiche verso il nostro redazionale, non esitare ad inviarci un messaggio.

SEGUICI SUI SOCIAL E SUL GRUPPO FACEBOOK

COMPRESSE LATTASI PLUS

Scopri subito a cosa servono e come possono migliorare la gestione della tua intolleranza al lattosio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×
Carrello close